Lenovo Z6 Pro, caratteristiche e specifiche tecniche

Lenovo Z6 Pro: recensione e specifiche tecniche dello smartphone

Lenovo Z6 Pro è, senza dubbio, uno degli smartphone di fascia alta più interessanti nel mercato degli smartphone. Tra design invidiabile e prestazioni spettacolari, il nuovo smartphone è in grado di stupire per come si presenta e per le sue grandi funzioni, che lo rendono un vero e proprio gioiello. Ecco, dunque, tutto ciò che c’è da sapere sullo smartphone, tra caratteristiche e specifiche tecniche. 

Recensione del Lenovo Z6 Pro

L’aspetto dello smartphone Lenovo Z6 Pro può essere descritto in una varietà di modalità diverse: da ritagli di gocce d’acqua a telecamere estraibili, passando per cursori e fori per lo schermo. La grande originalità dello smartphone – anche se paradossalmente – passa attraverso il pannello posteriore. Le informazioni indicano che il rapporto schermo/corpo è superiore al 90% e non ci sono “stranezze” di nessun tipo, mentre la parte frontale dello smartphone è piuttosto minimalista e il lettore di impronte digitali è integrato nel display.

Il pannello posteriore è naturalmente in vetro e sul suo lato sinistro è visibile una striscia rossa ad un certo angolo di incidenza della luce: grazie a questo pannello, lo smartphone ha un aspetto interessante e si distingue dalla concorrenza, ma parte del merito è data dai quattro obiettivi della fotocamera principale, di cui scriverò poi.

Il Lenovo Z6 Pro è uno dei modelli più efficienti basati su Snapdragon 855, con una RAM mai inferiore a 8 GB. Ma non è finita qui, soprattutto in materia di innovazione: la maggior parte delle informazioni indicano che il software Lenovo Z6 Pro è in grado di catturare fino a 100MP di risoluzione, assolutamente poco comune anche nel mondo di fascia alta degli smartphone, e la matrice principale avrà una risoluzione di 48MP.

Quanto al retro, dando uno sguardo più approfondito a ciò che Lenovo può offrire, esattamente come il nuovo Huawei P30 Pro, il nuovo modello di punta è dotato di una fotocamera quadrupla, con quattro sensori. Finora, tuttavia, è chiaro che solo uno dei quattro è di 48 megapixel e che il sensore in questione è il Sony IMX586, che conosciamo anche da Honor View 20 o UMIDIGI F1 Play. Gli altri sensori, invece, sono teleobiettivi e grandangolari e, con l’aggiunta di un interessante sensore di profondità. E non manca neanche l’investimento sulla batteria: nel caso del Lenovo Z6 Pro, essa è di 4000 mAh, che dovrebbe essere sufficiente per l’intera giornata, anche se si vuole giocare, con una carica rapida di 27W che aiuterà a farlo tornare subito al 100%.

Specifiche tecniche di Lenovo Z6 Pro

  • Display: 6,2 pollici, 1080 x 2246 Pixel Screen
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 855 Octa Core
  • Sistema: Android 9.0
  • RAM + ROM: 12GB RAM + 256GB ROM
  • Fotocamera: 100.0MP + 12.0MP + 12MP + 12MP fotocamera posteriore + 16.0MP fotocamera anteriore
  • Marca: Lenovo
  • Modello: Z6 Pro
  • Lingua: Inglese e cinese
  • OS: Android 9.0
  • Fornitore di servizi: Sbloccato
  • Slot per schede SIM: Doppia SIM, Dual Standby
  • Tipo di carta SIM: Doppia Nano SIM
  • Tipo: 4G Phablet
  • Nuclei: Octa Core
  • Risoluzione dello schermo: 2246 x 1080
  • Tipo di schermo: IP
  • Auto Focus: Sì
  • Funzioni della fotocamera: Bellezza del viso, rilevamento del viso, scatto panoramico
  • Tipo di telecamera: Telecamere triple
  • Torcia elettrica: Sì
  • Telecamera frontale: 16.0MP
  • Versione Bluetooth: Bluetooth 5.0, Bluetooth V4.2
  • Google Play Store: No
  • Interfaccia I/O: 1 x Nano SIM Card Slot, 3.5mm Audio Out Port, Micophone, Nano SIM/TF Card Slot, Altoparlante, Type-C
  • Sensore: Bussola elettronica, sensore di gravità, giroscopio, sensore di prossimità
  • Capacità della batteria (mAh): 4000mAh Built-in
  • Tipo di batteria: Batteria agli ioni di litio, non rimovibile

 

galaxy fold

Galaxy Fold, ormai ci siamo quasi: esordio previsto a settembre

La bella notizia, per tutti i fan che la stavano attendendo con ansia, è arrivata: Samsung ha comunicato che il nuovo smartphone pieghevole Galaxy Fold verrà lanciato sul mercato nel mese di settembre. Il colosso asiatico ha chiaramente dovuto fare i salti mortali per poter recuperare terreno dopo il ritardo legato alle problematiche che hanno coinvolto il suo primo modello di device mobile pieghevole.

Il Galaxy Fold rappresenta l’ultima novità in fatto di smartphone, che si potrebbero definire come la vera e propria rivoluzione della seconda decade del nuovo millennio. Una rivoluzione che ha colpito anche altri settori, come ad esempio quello del gioco d’azzardo. Tutte le recensioni dei casino online per conoscere le varie caratteristiche delle sale da gioco servono proprio per scegliere la piattaforma che riesca a combinare affidabilità e un’ampia offerta di gioco.

Galaxy Fold arriva a settembre, superati i test

L’annuncio di Samsung non lascia più alcun dubbio: il Galaxy Fold rivedrà la via del mercato durante il prossimo mese di settembre. Sono stati portati a termine tutti i vari test necessari e sono state apportate anche le varie modifiche che si erano rese necessarie dal punto di vista stilistico.

In realtà, però, il problema che ha coinvolto il suo primo smartphone pieghevole, non ha affossato più di tanto Samsung: il colosso asiatico già più di una volta ha dato dimostrazione di come dalle difficoltà riesca a trovare sempre il modo per uscirne alla grande. Ad esempio, dopo il caso della batteria incendiabile relativa al Note 7, il marchio sudcoreano aveva rialzato molto bene la testa.

Adesso, l’obiettivo a cui punta Samsung è quello di fare faville nel campo degli smartphone pieghevoli, su cui si stanno rivolgendo anche tutti i più importanti competitor. E non è chiaramente un caso che il colosso sudcoreano abbia voluto dare un’accelerata al progetto di rilanciare sul mercato il Galaxy Fold, cercando di recuperare il prima possibile tutto il tempo perso.

Le modifiche apportate al Galaxy Fold

Come ha ben spiegato anche la stessa Samsung, il nuovo smartphone pieghevole Galaxy Fold è stato completamente rivisitato. La prima modifica che è stata apportata riguarda il meccanismo che va a regolare l’apertura. Infatti, si è scelto di aggiungere dei tappi, per proteggere meglio la cerniera, così come sono stati inseriti anche vari strati metallici al di sotto dell’Infinity Flex Display, in modo tale da rinforzarlo.

Tutta una serie di interventi che ha un solo obiettivo: ovvero, quello di mettere una volta per tutte a posto i vari guai che avevano costretto Samsung a sancire immediatamente il ritiro dal mercato del Galaxy Fold e anche l’annullamento di tutti quei pre-ordini che erano arrivati proprio in merito a questo nuovo dispositivo mobile. 

Salvare foto su Google: Come Fare

Come salvare le tue foto

Pensare ad una vita senza Smartphone è ormai impossibile, per molti questi apparecchi sono diventati parte integrante della propria vita anche sostituendo i Computer, tante sono le possibilità che offrono, specialmente per le persone che usavano il PC giusto per i Videogames o poco di più.

Con il tuo Smartphone puoi chattare istantaneamente con chi vuoi, condividere stati d’animo, pensieri, avvenimenti con i tuoi amici su Facebook e sugli altri Social e gli Smartphone hanno anche soppiantato le fotocamere e le videocamere, dotati di sistemi ottici potentissimi e software di gestione delle immagini che permettono di ottenere effetti particolari a piacimento; insomma, ormai con l’avanzamento tecnologico con in mano il tuo Smartphone manca solo che tu possa fare anche il caffè ma forse si arriverà anche a questo.

La maggior parte di chi acquista uno Smartphone lo fa scegliendo anche e soprattutto in base alle prestazioni del comparto fotografico perché soltanto comunicare con le parole non basta più: condividere foto e video è diventato un aspetto quasi indispensabile nella vita quotidiana e lo si nota dalla larghissima diffusione di Instagram, il Social specifico per la condivisione di foto e video. Se desideri salvare le tue foto su Google, lo puoi fare in maniera semplice. Il vantaggio è che le tue foto saranno salvate sul Cloud e con questo hai certamente una maggiore sicurezza di non perderle e anche rispetto alla privacy, nessuno potrà vedere le tue foto se entra in possesso del tuo Smartphone.

Come salvare le foto su Google

Si chiama Google Foto l’applicazione che ti permette di salvare le tue foto su Google ed è questa applicazione che devi scaricare preliminarmente per ottenere ciò che stai cercando. L’applicazione è disponibile sia per Android che per iOS e la procedura è identica per entrambi i sistemi operativi.

Questa applicazione realizza un processo di Backup e sincronizzazione e le foto che scatterai saranno automaticamente salvate sul Cloud di Google Foto. Hai anche la possibilità di salvare o tuoi contenuti fotografici su Google Foto anche attraverso il Web e nelle righe che seguono avrai le indicazioni per entrambe le soluzioni.

Come salvare foto tramite lo Smartphone

In genere l’applicazione  Google Foto è già residente negli Smartphone Android mentre è scaricabile gratuitamente per quelli con iOS, per cui l’atto preliminare è avere disponibile tale applicazione. Devi quindi avviare l’applicazione e procedere con il Login che puoi fare con il tuo Account Google e continuare acconsentendo all’applicazione l’accesso alla tua galleria di foto, senza la quale autorizzazione non sarà possibile caricare le foto online.

Solo con questa semplicissima azione dovrebbe già attivarsi la sincronizzazione ma se questo non avviene automaticamente, lo dovrai fare manualmente. Per farlo devi accedere al Menù selezionando l’apposito pulsante in alto a sinistra, poi selezionale l’icona dell’ingranaggio che su Android corrisponde a “Impostazioni”.

Cerca la voce “Backup e sincronizzazione” a fianco della quale, una volta selezionata, noterai una levetta che dovrebbe essere posizionata su “ON” ma se così non è, agisci spostandola da OFF a ON. Tutto è fatto, le tue foto saranno memorizzate automaticamente sul Cloud senza nessun’altra azione da parte tua.

Come salvare le foto tramite il Web

Apri senza esitazione il tuo Browser, ad esempio Google Chrome e richiama il sito www.photos.google.com; all’apertura della pagina premi il pulsante “Vai a Google Foto” e provvedi al Login con il tuo Account . Entrato quindi nel servizio, potrai caricare le tue foto sul Cloud semplicemente attraverso il pulsante “Carica” che si trova in alto a destra e si realizzerà l’upload delle tue foto che saranno visibili anche sul tuo Smartphone dal quale avrai operato la procedura di attivazione con il  medesimo Account Google.